< Indietro

Facebook ADS vs Google ADS

24/11/2021

Chi sarà il vincitore? Meglio Facebook Ads o Google Ads? Quanti di voi si pongono questa domanda?

Iniziamo con dire che la risposta giusta non esiste, o meglio esiste ma dipende dal vostro prodotto o servizio.

Prima di prendere ogni decisione è fondamentale capire la differenza: Google intercetta chi ha una necessità, chi sta facendo una specifica ricerca, chi sta cercando informazioni su un prodotto o servizio.

Un esempio? borsa da tennis head oppure commercialista esperto in piccole imprese roma

Uno strumento di una potenza devastante. Io posso far vedere la mia offerta relativa a quel prodotto o servizio ad una persona che in quel momento lo sta cercando o che sta chiedendo informazioni.

Un cliente potenzialmente interessato che cliccherà sul nostro annuncio, arriverà sul nostro sito e studierà la nostra offerta.

Quindi a seconda della tipologia di prodotto o servizio interverranno una serie di altri fattori come ad esempio il prezzo, i tempi di consegna, la nostra autorevolezza e via dicendo.

Tutto questo ha un costo, più competitor ci saranno per quella chiave di ricerca più dovrò pagare per avere un click.

Il rovescio della medaglia: il mio prodotto è ricercato su google? le persone già lo conoscono? Se non ci sono ricerche Google ads è totalmente inutile.

Cosa possiamo fare allora? Facebook Ads!!!


Facebook ha un meccanismo di funzionamento totalmente diverso. Attraverso l'analisi continua delle azioni che gli utenti compiono on-lne (sia all'interno che all'esterno di Facebook) l'algoritmo è in grado di suddividere il pubblico per interessi, istruzione, città, comportamenti etc etc.

Quindi noi potremo mostrare il nostro prodotto/servizio agli utenti che potenzialmente possono essere interessati a quello che proponiamo. Un esempio? Siamo una nuova palestra di pilates che apre in una specifica zona di Roma, come facciamo a farci conoscere? Definiamo il nostro pubblico geolocalizzandolo per CAP, per età, per sesso e inserendo come interessi pilates e altre attività che possono essere simili come ad esempio yoga. Realizziamo le nostre creatività offrendo una prova gratuita. Facebook mostrerà questa creatività a tutti gli utenti che corrispondono al pubblico che abbiamo selezionato.

Google Ads e Facebook Ads possono essere utilizzate insieme aumentando l'efficacia delle nostre campagne attraverso un'azione di retargeting.

Esempio. Sono un negozio di mobili, promuovo attraverso google ads un divano letto, creo la mia landin page con la descrizione del prodotto, call to action, e offerta a scadenza (se acquisti entro il ti regaliamo anche una lampada, o un extra sconto o una consulenza di un nostro interior designer).

Gli utenti che cercheranno divano letto su google visualizzeranno il nostro annuncio, cliccheranno e visualizzeranno la nostra pagina ma per un motivo o per un altro non lasceranno i loro dati per bloccare l'offerta.

Possiamo quindi utilizzare le Facebook ads per far vedere loro su Facebook ed Instagram delle creatività con il divano letto, mettendo in risalto che mancano pochi giorni e che se prendono subito un appuntamento oltre a quanto promesso in landing riceveranno un regalo aggiuntivo.

Insomma ricontattiamo un utente interessato (in quanto ha visitato la landing con l'offerta del divano) mostrandogli di nuovo il prodotto provando a convincerlo a compiere l'azione che vogliamo.

FACEBOOK ADS VS GOOGLE ADS

Chi sarà il vincitore? Meglio Facebook Ads o Google Ads?Quanti di voi si pongono questa domanda?

Iniziamo con dire che la risposta giusta non esiste, o meglio esiste ma dipende dal vostro prodotto o servizio.

Prima di prendere ogni decisione è fondamentale capire la differenza:
Google intercetta chi ha una necessità, chi sta facendo una specifica ricerca, chi sta cercando informazioni su un prodotto o servizio.

Un esempio? borsa da tennis head oppure commercialista esperto in piccole imprese roma

Uno strumento di una potenza devastante. Io posso far vedere la mia offerta relativa a quel prodotto o servizio ad una persona che in quel momento lo sta cercando o che sta chiedendo informazioni.

Un cliente potenzialmente interessato che cliccherà sul nostro annuncio, arriverà sul nostro sito e studierà la nostra offerta.

Quindi a seconda della tipologia di prodotto o servizio interverranno una serie di altri fattori come ad esempio il prezzo, i tempi di consegna, la nostra autorevolezza e via dicendo.

Tutto questo ha un costo, più competitor ci saranno per quella chiave di ricerca più dovrò pagare per avere un click.

Il rovescio della medaglia: il mio prodotto è ricercato su google? le persone già lo conoscono? Se non ci sono ricerche Google ads è totalmente inutile.

Cosa possiamo fare allora? Facebook Ads!!!

Facebook ha un meccanismo di funzionamento totalmente diverso. Attraverso l’analisi continua delle azioni che gli utenti compiono on-lne (sia all’interno che all’esterno di Facebook) l’algoritmo è in grado di suddividere il pubblico per interessi, istruzione, città, comportamenti etc etc.

Quindi noi potremo mostrare il nostro prodotto/servizio agli utenti che potenzialmente possono essere interessati a quello che proponiamo. Un esempio? Siamo una nuova palestra di pilates che apre in una specifica zona di Roma, come facciamo a farci conoscere? Definiamo il nostro pubblico geolocalizzandolo per CAP, per età, per sesso e inserendo come interessi pilates e altre attività che possono essere simili come ad esempio yoga. Realizziamo le nostre creatività offrendo una prova gratuita. Facebook mostrerà questa creatività a tutti gli utenti che corrispondono al pubblico che abbiamo selezionato.

Google Ads e Facebook Ads possono essere utilizzate insieme aumentando l’efficacia delle nostre campagne attraverso un’azione di retargeting.

Esempio. Sono un negozio di mobili, promuovo attraverso google ads un divano letto, creo la mia landin page con la descrizione del prodotto, call to action, e offerta a scadenza (se acquisti entro il ti regaliamo anche una lampada, o un extra sconto o una consulenza di un nostro interior designer).

Gli utenti che cercheranno divano letto su google visualizzeranno il nostro annuncio, cliccheranno e visualizzeranno la nostra pagina ma per un motivo o per un altro non lasceranno i loro dati per bloccare l’offerta.

Possiamo quindi utilizzare le Facebook ads per far vedere loro su Facebook ed Instagram delle creatività con il divano letto, mettendo in risalto che mancano pochi giorni e che se prendono subito un appuntamento oltre a quanto promesso in landing riceveranno un regalo aggiuntivo.

Insomma ricontattiamo un utente interessato (in quanto ha visitato la landing con l’offerta del divano) mostrandogli di nuovo il prodotto provando a convincerlo a compiere l’azione che vogliamo.