27 Mar

SEO: IL SEGRETO PER ESSERE AL PRIMO POSTO NEI MOTORI DI RICERCA

Mi spiace deluderti. Non esiste nessun segreto!

Questo vuol dire che non c’è nessun guru in questo campo, ma solo professionisti consapevoli che ti permetteranno di essere al primo posto nei risultati dei motori di ricerca.

Professionisti che mettono in atto giorno per giorno analisi SEO, best practices, e principi fondamentali efficaci per qualsiasi pagina web, consapevoli che andranno a generare “un impatto notevole sull’esperienza utente e sulle prestazioni del sito nei risultati della ricerca organica per permetterti di primeggiare nel posizionamento SEO.

In che modo? E’ molto semplice: il tuo sito deve essere pensato ed ottimizzato per soddisfare le esigenze degli utenti.

Se ci pensi, i motori di ricerca sono pensati per aiutare le persone a trovare i contenuti che stanno cercando, e se ti metti dalla parte utente, non sei più felice quando trovi subito la pagina che risponde alle tue domande?

Ma allora sono sufficienti singole modifiche di minore entità ad alcune sezioni del tuo sito web? Niente di più lontano dal vero!

Un’ottimizzazione SEO che genera davvero risultati prevede una serie di piccole modifiche che potrebbero sembrare dei miglioramenti senza molta importanza ma sommate l’una all’altra migliorano sia l’esperienza utente sia le prestazioni del sito nei risultati della ricerca organica.

+200 fattori di ottimizzazione Fattori di Ranking

+200: è il numero di fattori di ranking su Google cruciali per ogni professionista SEO qualificato, vale a dire il numero di segnali, parametri, indicatori che il gigantesco algoritmo di Google prende in considerazione per fare il suo posizionamento e realizzare le sue SERP sulla base delle ricerche degli utenti.

Vuoi sapere quali sono nel dettaglio tutti i più di 200 fattori che contribuiscono all’ottimizzazione SEO del tuo sito web?

Clicca QUI

Intanto noi ti diciamo che questi fattori sono suddivisi in 9 categorie:

  • Fattori legati al Dominio (Domain Factors).
  • Fattori a livello di Pagina (Page-Level Factors).
  • Fattori a livello di Sito (Site-Level Factors).
  • Fattori di Backlink (Backlink Factors).
  • Interazione degli Utenti (User Interaction).
  • Regole speciali dell’algoritmo di Google (Special Google Algorithm Rules).
  • Segnali del brand (Brand Signals)
  • Fattori di webspam on-site (On-Site Webspam Factors).
  • Fattori di webspam off-site (Off-Site Webspam Factors).

Inizi a comprendere perché l’algoritmo di Google necessita di continua formazione e aggiornamento e che non puoi affidare questo servizio a chiunque a cuor leggero?

Se vuoi saperne di più clicca QUI per sapere quali sono le 10 cose da non fare per un buon posizionamento SEO.

Vuoi scoprire GRATUITAMENTE se e come il tuo sito web è ottimizzato dal punto di vista SEO?

Niente di più facile CLICCA SUL PULSANTE DI SEGUITO e ricevi subito UN’ANALISI SEO GRATUITA del tuo sito web.

ANALISI GRATUITA SEO